Nuovo_Gli insegnanti

SCUOLA DI MUSICA CLASSICA

PIANOFORTE E PROPEDEUTICA MUSICALE- Prof. MARCO BERNARDI

 
Nato nel 1990, Marco Bernardi si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza con i Maestri Antonio Rigobello e Maria Clementi. Si è perfezionato presso l'“Università del Sud della Florida” dove ha studiato pianoforte con il M° S. Ivanov e musica da camera con il M° C. Stuart. Ha continuato il percorso di perfezionamento con il M° Igor Roma volgendo l'attenzione in particolare al repertorio virtuosistico di Liszt e Rachmaninov, ha preso parte come allievo effettivo a MasterClasses in importanti Istituti musicali europei con i Maestri William Grant Naborè, B. Canino, C. Grante, F. Gamba, A. Ciccolini, Paul Badura Skoda, ha approfondito la letteratura organistica con il M° Margherita Dalla Vecchia e ha perfezionato il repertorio cameristico con i Maestri Vittorio Costa e Stefania Redaelli.
E' stato vincitore di concorsi nazionali ed internazionali in diverse città italiane (in particolare “J.S.Bach” di Sestri Levante, “Nuovi Orizzonti” di Arezzo, “Premio Città di Riccione”, “Premio Antonio Salieri” di Legnago, “Concorso per giovani talenti” di Trieste) e ha preso parte a prestigiose manifestazioni musicali tra le quali il “Premio delle Arti” tenutosi a Torino nel 2009 e il Concorso indetto dalla “Società Umanitaria” di Milano nel 2010.
Marco Bernardi ha al suo attivo numerosi concerti solistici e in formazioni cameristiche per Associazioni musicali e Amministrazioni comunali dove ha sempre ottenuto apprezzamenti per la brillante tecnica virtuosistica e l' intensa interpretazione in particolare del repertorio romantico.
Attualmente si sta perfezionando in musica da camera presso l'Accademia di musica di Sacile con il M° S. Redaelli, svolge attività concertistica in diverse formazioni cameristiche (duo flauto-pianoforte e duo violino-pianoforte) e collabora con gruppi corali spaziando dal repertorio sacro a quello pop.  
La sua attenzione è rivolta anche alla didattica che costantemente aggiorna frequentando corsi specifici, in particolare i corsi di pedagogia musicale tenuti dalla M° Alba Vila. Ha acquisito 24 crediti universitari in discipline antro-psico pedagogiche ed è docente di ed. musicale alla scuola secondaria di primo grado.


VIOLINO - Prof.ssa ARIANNA BRANDALISE

Arianna Brandalise, nata nel 1992, si laurea nel 2015 in Tecnologie Forestali e Ambientali all’Università degli Studi di Padova. Si avvicina alla musica all’età di 7 anni attraverso lo studio del pianoforte con i Maestri Loris Favero e Marisa Dalla Vecchia. Nel 2008 intraprende lo studio del violino e si diploma nel 2019 presso il conservatorio “Arrigo Pedrollo” di Vicenza sotto la guida del M° Fabio Missaggia. Durante i suoi studi musicali si perfeziona frequentando masterclasses con i Maestri Giovanni Guglielmo, Michele Lot, Francesca Bonomo e Gianpiero Zanocco. Dal 2010 partecipa attivamente a orchestre e gruppi cameristici del territorio, tra cui il consort “Daltrocanto” diretto dal M° Paolo Zuccheri, con il quale ha recentemente concluso una registrazione, e l’orchestra “Crescere in Musica” diretta dal M° Sergio Gasparella. Nel corso degli studi violinistici si interessa ad altri ambiti musicali, ovvero lo studio dell’organo, il canto gregoriano e la musica liturgica. Partecipa al gruppo “Ashirà” diretta dal M° G. Durighello e frequenta corsi con i Maestri G. Durighello, Elena Modena e Francesco Meneghello. Dal 2015 si avvicina al mondo della musica antica e al violino barocco. Partecipa a corsi e masterclasses con Rossella Croce (Musica antica Città di Ala, MusicAnticaMagliano), Juan Manuel Quintana e Alfredo Bernardini. Approfondisce la prassi esecutiva tramite la partecipazione ad ensembles di musica barocca guidati dal M° Paolo Zuccheri. Per ciò che riguarda la didattica, insegna violino all’Istituto Musicale Bassano, collabora con l’orchestra giovanile Città di Bassano diretta da Michela Battocchio e con il laboratorio di musica antica per ragazzi Dolce Consort Ensamble diretto da Nicola Santochirico. Attualmente sta frequentando il percorso annuale di didattica per bambini Orff-Schulwerk e sta concludendo i 24 crediti universitari in discipline antro-psico pedagogiche.


VIOLONCELLO - Prof. DAVIDE GIROLIMETTO
Ha iniziato lo studio del Violoncello sotto la guida del M° Renzo Sbrissa, presso l'Accademia di Musica “ArteViva” di Rossano Veneto (VI) conseguendo il Diploma Accademico di I livello sotto la guida del M° Angelo Zanin, presso il Conservatorio di musica “Benedetto Marcello” di Venezia.Dai primi anni di studio entra a far parte di orchestre giovanili come l'orchestra giovanile “Officina Armonica” diretta dal M° Martina Pettenon,  orchestra “Alto Vicentino”, diretta dal M° Lino Dalla Gassa, orchestra “Giovani Musicisti Veneti”, diretta dal M° Francesco Pavan; Orchestra “Filarmonica Bassanese”, diretta dal M° Michele Pivotto, Orchestra “Santa Libera” di Malo, con il M° Matteo Marzaro, “Orchestra ArteViva”, “Orchestra CMO” diretta da Sergio Gasparella. Partecipa al laboratorio tematico di Tecnica Alexander tenuto da Giorgio Ravazzolo. Prende parte alla “Festa Europea della Musica” a Bourgueil (Francia) nel 2013 e 2016, rappresentando le orchestre giovanili italiane con l'orchestra “Officina Armonica”.Ha frequentato le Masterclass del violoncellista francese José Enrique Bouché, del danese Niels Ullner, di Claudio Pasceri e Marc Daniel van Biemen del  Royal Concertgebouw di Amsterdam.Nel 2014 partecipa al Laboratorio di Musica barocca con strumenti antichi presso Villa Contarini di Piazzola sul Brenta organizzata dal Consorzio dei Conservatori del Veneto, dedicato all’esecuzione degli inediti Vespri per San Pietro Orseolo nella Basilica di San Marco a Venezia sotto la direzione di Francesco Erle. Collabora con gruppi e orchestre professionali come “Offerta musicale di Venezia”, associazione “Ad Parnassum” di Londra, “Orchestra della Spettabile Reggenza dei Sette Comuni di Asiago”, “Orchestra Mosaico Barocco di Venezia”, orchestra “VenetOrchestra”, Orchestra da camera del Veneto “Lo splendore di San Marco”, Orchestra “I musici di Parma”.Affianca in conservatorio corsi di studi ad indirizzo didattico, come “Pedagogia musicale” e “Direzione di Coro per la didattica della musica”; Nel 2014 partecipa al progetto per la didattica della musica "Insegnare la musica: dal linguaggio all’espressione” tenuto dai docenti Morena D’Este e Stefania Lucchetti e nel 2015 al progetto “caro Elisir, sei mio” presso il Teatro “La Fenice” di Venezia.Nel 2016 debutta alle sale Apollinee del Teatro “La Fenice” di Venezia con l'ensemble barocca “Harmonia Prattica” e il gruppo teatrale Pantakin. Collabora con Stefano Marchioro per la prima esecuzione assoluta del suo brano “Nuvole” con la voce di Mercedes Vidale e l'ensemble “InArte” e altre esecuzioni di musica contemporanea. Partecipa al laboratorio di musica barocca con il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto (TV) tenuti dal M° Giorgio Fava e dal M° Walter Vestidello e alla masterclass barocca presso il Conservatorio di Vicenza con Alfredo Bernardini. Frequenta corsi di musica antica diretti dal M° Davide Amodio e dal M° Francesco Erle e ha partecipato a masterclass di musica antica presso l’ ”Accademia di musica antica” di Feltre (BL). Fa parte del quartetto Appennino InCanto coordinato dal M° Angelo Gabrielli.Partecipa ogni anno ad importanti concerti con orchestre suonando in Italia e all'estero, come a Salisburgo (Austria), Bourgueil (Francia), “Teatro dal Verme” di Milano, a Venezia presso il Gran Teatro “La Fenice”, Basilica di San Marco, Teatro Stabile del Veneto “Carlo Goldoni” e Teatro “Malibran”, collaborando con altri direttori come Pierdino Tisato, Pasquale Veleno, Maurizio Dini Ciacci, Gianni Ephrikian, Franco Trinca;  e solisti come Giuseppe dal Bianco, Saverio Tasca, Claudio Zancopè, l’armeno Aram Ipekdjan, Julius Berger, Hyun Jung Berger.Oltre a stage estivi orchestrali, varie sono le partecipazioni a cerimonie e concerti assieme a gruppi solisti e cameristici. Frequenta attualmente i corsi Accademici di I livello di Direzione d’Orchestra sotto la guida del M° Michael Summers. E’ docente di violoncello in varie scuole di musica nel territorio Vicentino.


FLAUTO TRAVERSO - Prof. GREGORIO GUGLIELMI
Dopo il Diploma in flauto sotto la guida del M° Gianni Lazzari presso il Conservatorio di Vicenza (1987), consegue la Laurea in D.A.M.S. all’Università di Bologna nel 1989. 
Segue corsi di perfezionamento con differenti Maestri di fama internazionale:  K.Klemm, Caroli, T.Wye, M.Zimmermann (flauto traversiere barocco). 
Nel 1991 ottiene il Diploma di merito al Concorso nazionale F.Schubert. 
Consegue nel 2006 il Diploma di Didattica della musica, nel 2008 il Diploma di Jazz presso il Conservatorio “A.Pedrollo” di Vicenza e nel 2009 il diploma di Sassofono. 
L’attività concertistica prevede  la collaborazione con varie formazioni cameristiche: quintetto di flauti Syrinx, Trio Le temps retrouvèe, duo con il chitarrista A. La Rocca ,duo con arpa,trio di fiati “Amadeus”, Quadricordo Ensemble, Latin Jazz Band, Filarmonica Bassanese, Orchestra “Accademia del concerto”, gruppo Celtico “Uotisdis”,Coro “Città di Thiene” e il gruppo Corale “Phonè”,Orchestra a fiati “ProVi”,Orchestra e Coro di Vicenza.
Fin dal 1986 si dedica alla direzione di Bande musicali, sul cui argomento ha scritto un libro, si dedica inoltre alla composizione e all’arrangiamento di brani didattici, ha pubblicato i volumi Il flauto di Greg 1 e 2. 

CHITARRA CLASSICA E COMPOSIZIONE - Prof. GIANANTONIO ROSSI

Nato a Bassano del Grappa (VI) nel 1977, dopo la maturità scientifica, ha ottenuto il 26 giugno 2007 la laurea in “Tecniche artistiche e dello Spettacolo” presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, con una tesi sul Libro III d'Intavolatura per Chitarrone di J. H. Kapsberger, trascritto in notazione moderna per chitarra; tale opera è stata pubblicata dalla casa editrice ARMELIN MUSICA – Padova ( http://www.armelin.it/CollanaPDM/247.htm ). 
Ottiene, il 21 febbraio 2009, il diploma di chitarra, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia sotto la guida del M° Giuseppe Pepicelli, con una tesi sulla “Sonata Mexicana” del compositore messicano Manuel Maria Ponce.
Ha frequentato varie edizioni del corso estivo di chitarra “Dalla Musica al Gesto alla Musica”, svoltosi a Montemonaco (AP) e tenuto da Giuseppe Pepicelli e Arturo Tallini (Conservatorio S. Cecilia, Roma). 
Ha seguito lezioni e masterclasses di chitarra classica con illustri insegnanti tra cui Enea Leone, Florindo Baldissera, Laura Mondiello, Oscar Ghiglia. 
E' diplomato brillantemente in Composizione Tradizionale presso il Conservatorio di Venezia (diploma ottenuto il 3 ottobre 2014), sotto la guida del M° Riccardo Vaglini. Ha inoltre frequentato lezioni di pianoforte con il M° Giovanni del Vecchio e il M° Fabio Grasso; violino con il M° Maurizio Valmarana e la Prof.ssa Bruna Barutti,  sempre presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia. 
Nel marzo 2012, ha preso parte presso il Conservatoire de Musique de Cergy-Pontoise, nei pressi di Parigi, al “XI Rencontres Internationales de Composition Musicale de Cergy-Pontoise (France)”; in tale occasione gli è stato commissionato il brano per ensemble Le Hareng Saur. 
Ha ottenuto il diploma accademico di I livello in Direzione d'Orchestra, il 6 giugno 2018, presso il Conservatorio di Venezia (diploma ottenuto il 3 ottobre 2014), sotto la guida del M° Michael Summers.
Da compositore, ha pubblicato con la casa editrice ARS PUBLICA due composizioni per chitarra, 4 Piccoli Pezzi per Chitarra (2009) ( https://soundcloud.com/user-623904042/4-piccoli-pezzi-per-chitarra-2009 ), e una Tombeau (Ad Perpetuam Sergii Memoriam) (2011); un Recordare, Jesu Pie (2011), per un Requiem Collettivo, commemorando il Requiem per organo di Franz Liszt, riletto dai contemporanei, in occasione del Festival di CaminoControCorrente 2011;  Klavierstück I (2013) per pianoforte; una composizione per arpa Out of Sight, in Heaven (for Emily) (2011) ( https://soundcloud.com/user-623904042/out-of-sight-in-heaven-for-emily-gianantonio-rossi-2011 ) , eseguita nell'autunno del 2011 presso le Sale Apollinee del Gran Teatro “La Fenice” di Venezia e scritta in occasione di una serata dedicata a Emily Dickinson. 
Ha all'attivo molti altri brani per strumenti solisti ed ensembles, tra cui Introduzione, habanera e finale (2012) per basso elettrico & loop station, Duo des Anges (2015) e Berceuse (2016) per due chitarre, Seyahat (2013) per chitarra sola, Dirò la morte (2015) per coro da camera (da una poesia di Gian Giacomo Menon), Draco et Mulier Amicta Sole (2016) per soprano, voce recitante e 12 strumenti, con testo tratto dal 12° capitolo dell'Apocalisse; Puer natus in Bethlehem (2016) ( https://soundcloud.com/user-623904042/puer-natus-in-bethlehem-gianantonio-rossi-2016 ) per canto e virginale, scritto per il Festival di musica contemporanea 'CaminoControCorrente 2016', in occasione della serata Nuove ed antiche musiche sopra una melodia tedesca per la Natività; Tre movimenti per quartetto d'archi e chitarra (2016), scritta all'amico chitarrista Gisbert Watty, primo dei brani della serie intitolata E(C)LECT(R)IC GUITARS, florilegio di opere dedicato alle chitarre con ensemble strumentale; Apo tin Kriti (2017) per 13 strumenti; Settimino (2018) per 7 strumenti; Lu tempu di li Pisci Spata (2018) per grande orchestra e vibrafono solo, eseguito in prima assoluta il 6 giugno 2018 presso il Conservatorio di Venezia in occasione del suo diploma di Direzione d'Orchestra con al vibrafono il celebre percussionista M° Saverio Tasca.
Il suo brano Intermezzo (2014) ( https://soundcloud.com/user-623904042/intermezzo-per-2-chitarre-gianantonio-rossi-2014 ) per due chitarre, dedicato al Decameron Duo, duo di chitarre formato dal chitarrista martinenghese Mirco Plebani e dalla chitarrista milanese Nadia Casatta, è presente  all'interno del loro CD “in Viaggio”. Tra le altre commissioni, si ricordano Adagio religioso (2016) per fisarmonica, commissionato ed eseguito dal fisarmonicista trevigiano Luca Piovesan; Fooling around for a while (2016) per sax baritono e violoncello, commissionato ed eseguito dal duo Tubi&Corde; So Mr. Asch, what about consistency? (2016) per sax tenore, commissionato ed eseguito dal sassofonista siciliano Gaetano Costa; Su un ricercare di Bernardo Pasquini (2017) per orchestra, su commissione dell'Orchestra Giovani Musicisti Veneti diretta dal M° Francesco Pavan.
Ha partecipato, in qualità di compositore a varie edizioni del masterclass di composizione organizzato dall'Associazione Kairòs, tenuto dal M° Riccardo Vaglini a Camino al Tagliamento (UD), e a diverse edizioni del festival di musica contemporanea CaminoControCorrente, svoltesi a Camino al Tagliamento (UD). In tali occasioni ha partecipato, oltre che da compositore e chitarrista, anche in qualità di direttore, dirigendo strumentisti ed ensembles.  
Nel 2012 ha ottenuto il 2° posto ex-aequo al II Concorso Internazionale di Composizione per Chitarra "Goffredo Petrassi" con il pezzo Concitato e Passacaglia (2012) ( https://www.youtube.com/watch?v=MiDyQJGbN5E ) per chitarra, eseguita in occasione della II Edizione del GuitFest, presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma; tale partitura è stata pubblicata dalla Casa editrice SconfinArte. 
Collabora con il “Collettivo Rituale” diretto dal M° Riccardo Vaglini, gruppo musicale che prevede lo studio e la realizzazione di composizioni, lavori costitutivi di un repertorio significativo della produzione musicale d’Avanguardia dell’ultimo Cinquantennio: composizioni di Giuseppe Chiari, Giancarlo Cardini, Yoko Ono, Louis Andriessen, Tom Nicholson e Andrew Byrne, Charles Amirkhanian, Paolo Castaldi, Milan Knížák.
Con tale gruppo, si è esibito in varie occasioni, tra cui a Pistoia, a Firenze, a Camino al Tagliamento (UD) e a Bassano del Grappa; a Mestre e a Venezia in occasione della Biennale di Musica Contemporanea 2011. Per tale gruppo, ha composto alcune composizioni/performances: Sentiero Ambulante (2013) e ¡¡¡Viva el grito de rebelión del pueblo oprimidoǃǃ! (2013) ( https://www.youtube.com/watch?v=7MKcseX85YE ).
Svolge inoltre attività didattica presso varie scuole di musica ed enti culturali. Svolge attività concertistica da solista ed in duo col collega chitarrista Dario Dal Fante; il Duo di chitarre Dal Fante – Rossi, formatosi nel 2010, si è esibito in molte rassegne concertistiche, a Trieste, Martinengo (BG), e nel vicentino a Marostica, Valstagna, Rosà, Cassola e Bassano del Grappa. Il loro repertorio spazia da brani del Cinquecento tratti dalla letteratura per due liuti, passando per l'Ottocento chitarristico italiano e spagnolo, insieme a brani originali moderni, nonché trascrizioni e adattamenti per 2 chitarre di celebri partiture del Novecento. Insieme al chitarrista Dario Dal Fante, ha registrato in studio alcune sue trascrizioni per due chitarre da autori seicenteschi, tra cui un Capriccio di Tarquinio Merula ( https://soundcloud.com/user-623904042/capriccio-tarquinio-merula ) e un Ricercare del Secondo Tono di Bernardo Pasquini ( https://soundcloud.com/user-623904042/ricercare-secondo-tono-bernardo-pasquini ), entrambi brani originali per organo, continuando così la sua indagine, culminata nella Tesi di Laurea del 2007 sopra le trascrizioni dell'opera di Kapsberger, sulla possibilità dello strumento chitarra classica ad adattarsi a trascrizioni e riletture. Svolge inoltre attività di direttore d'orchestra, oltre al Festival annuale di musica contemporanea di Camino controcorrente, anche in varie formazioni cameristiche ed ensembles.
Ha inoltre collaborato con il rinomato chitarrista tedesco Gisbert Watty, con cui ha proposto alcuni brani per due chitarre di autori contemporanei viventi: ha eseguito, nonché registrato in studio la parte della chitarra elettrica, il brano Dialog über Wasser per chitarra elettrica e chitarra classica del compositore francese Vinko Globokar, studiando e appassionandosi così alle risorse del supporto elettronico applicate alla chitarra amplificata; ha eseguito Incrocio scarlatto per chitarra e due chitarristi del compositore milanese Maurizio Pisati ( https://www.youtube.com/watch?v=CnNVCVN6_p8 ), ricevendo le lodi del compositore per la piacevole esecuzione; il brano per due chitarre con voci At Lake Wartook, del compositore australiano Warren Burt; Intermezzo per due chitarre del compositore tedesco Thomas Reiner.
Appassionato di musica popolare e folk, ha collaborato ed inciso brani con vari cantautori nel trevigiano tra cui Alberto Cantone, Massimo Francescon e Davide Camerin; dirige i “Vitellini di Felloni”, gruppo musicale dedicato alla divulgazione e all'esecuzione di brani del cantautore genovese Fabrizio De Andrè.
E' stato docente di chitarra presso le scuole ad indirizzo musicale, l'I.C. “Laverda” di Breganze (VI) e presso l'I.C. “V. Scamozzi” di Vicenza. È stato altresì professore di chitarra presso l'I.C. “A. Manzoni” di Creazzo (VI), nonché in varie Scuole di Musica private. 

CANTO LIRICO E PIANOFORTE - Prof.ssa ABE RIE


Si laurea in Musica presso l'Università di Showa (Giappone) nel 1996 e si diploma in Canto nel 2002 presso il Conservatorio "G. Verdi" di Como. Successivamente, nel 2009, si diploma in musica vocale da camera presso il Conservatorio "A. Pedrollo" di Vicenza. Numerose sono le sue partecipazioni a concerti sia come solista che come corista in diverse città italiane (Vicenza, Firenze, Trento,Verona, Cortona, Padova etc). Ha insegnato vocalità corale in numerose scuole del Veneto (Bassano, Caerano, Rosà, etc).



SCUOLA DI MUSICA MODERNA

CHITARRA ACUSTICA ED ELETTRICA - Prof. ANDREA CARINATO
Andrea Carinato insegnante di chitarra specializzato in chitarra acustica ed elettrica.
Inizia a suonare la chitarra a dieci anni prediligendo inizialmente la chitarra acustica e presto affiancandola all'elettrica; le prime esperienze ruotano attorno alla musica Rock suonando in vari gruppi cover.
L' interesse per la musica blues e jazz inizia molto presto e a vent'anni comincia a suonare in contesti jazz professionali.
Approfondisce la chitarra ritmica nei più svariati aspetti della musica “moderna”: pop, soul, funky, blues, swing, rock, bossa nova, samba, acoustic strumming, fingerstyle, manouche, gospel, musica d'autore.
Collabora con molti musicisti, locali e non, in varie situazioni musicali, create per specifici eventi passando dal Rock al Jazz, dal Blues a sonorità unplugged.
E' cofondatore e fondatore di gruppi di musica HotJazz/Manouche con il ruolo di chitarrista solista.
Leader dell' Andrea Carinato Blues Band, il progetto consiste da una parte nella ricerca di brani blues dal punto di vista storico dall'altra nella composizione di brani originali che saranno pubblicati in un CD ed eseguiti nei live.
Ha un'ottima conoscenza dei software Steinberg Cubase e Finale che utilizza per produrre le proprie composizioni originali di chitarra solo.
Ha aperto e gestisce un canale didattico su YouTube di supporto alle lezioni. 
Studi:
Laurea in Filosofia (con tesi La critica di Adorno alla musica Jazz) 
Diploma di II Livello in Jazz (con tesi Percorso didattico di guitar ensemble).
Scuola Rock Billy Cobham (1994-1997)
Mister Jazz Ravenna (1999) Seminario Scott Henderson
Veneto Jazz Workshop con la New School University di New York (2000)
Veneto Jazz Workshop con la New School University di New York (2003)
Attività concertistica: ha suonato e suona in numerosi locali, eventi privati, Festival.

BASSO ELETTRICO - Prof. ANDREA TOMBESI
Inizia a suonare il basso all'età di 15 anni con formazioni locali. In seguito ha studiato al CPM di Milano con Stefano Cerri e ha frequentato il triennio di specializzazione professionale al CDM di Rovereto.

BATTERIA E PERCUSSIONI - Prof. COSMA FRACCARO
Cosma Fraccaro inizia gli studi musicali a 7 anni sotto la guida di Gianluca Carollo. Successivamente continua la sua preparazione con Lorenzo Sabadini e Marco Carlesso grazie ai quali approfondisce lo studio delle percussioni e della batteria facendo nascere in lui la passione per la musica latin e per il jazz. A 20 anni inizia gli studi professionali in percussioni classiche presso il conservatorio A.Steffani di Castelfranco V. con il M° G. Giacomo, dove si avvicina anche alla musica d'avanguardia contemporanea. Il suo bagaglio musicale fa soprattutto tesoro dell'esperienza accumulata suonando in numerosi contesti diversi : jazz, musica brasiliana, latin, etnica, marching band, musica orchestrale (orch. Filarmonia Veneta, Accademia del Concerto), percussioni contemporanee e sinfoniche, pop, pop acustico, rock progressive, metal, che gli hanno permesso di acquisire uno stile molto versatile e di poter insegnare lo strumento in modo più completo. A 21 anni suona esibendosi in tutto il nord italia come percussionista tra le fila del “Bloko Maranhao” diretto dal percussionista Marco Catinaccio. A 24 un anno sabbbatico nel quale frequenta l'American School of Modern Music di Parigi, successivamente a 29 si diploma con lode in Batteria Jazz presso il Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza sotto la guida del M° Mauro Beggio, avendo la possibilità inoltre di studiare con musicisti di fama internazionale. Partecipa a numerosi seminari e clinic: Roberto Dani, Lukas Ligeti, Bob Moses, J. Kyle Gregory, Chris Coleman, Steve Smith e altri ancora. E' impegnato in un intensa attività didattica come insegnante di batteria e gruppi di percussioni. Collabora inoltre con svariati musicisti del territorio in ambito jazz, brasiliano, gospel, etnico e pop acustico. 

CANTO MODERNO - Prof.ssa BARBARA LORENZATO
Barbara Lorenzato nasce a Bassano del Grappa nel 1980.
Nel 2004 si laurea in Scienze dell’educazione presso l’Università degli studi di Padova. Dopo aver frequentato il Total Voice Workshop con Cheryl Porter, studia canto moderno e recitazione presso l’accademia Art Voice Academy di Castelfranco Veneto, diretta dal Maestro Diego Basso, approfondendo gli ambiti pop e jazz con Sonia Fontana ed Enrica Bacchia, oltre alla tecnica vocale con Liliana Tami. Nel 2012 conclude il percorso di studi e si iscrive al Triennio di Canto Jazz del Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto. Sotto la guida di Francesca Bertazzo, nel 2016 si laurea con il massimo dei voti e la lode con una tesi sul jazz di protesta.
Ha all’attivo numerosi concerti come solista e corista, collaborando con l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta e l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana e con musicisti tra i quali Federico Malaman, Davide Pezzin, Francesco Sartori, Fabio Baù, Francesco Signorini, Ricky Quagliato, Phil Mer,   Lorenzo Poli, Marco Orsi, Placido Salamone, Dado Neri.
L’attività di vocalist vede la collaborazione con Ron, Enrico Ruggeri, Lucio Dalla, Malika Ayane. 
Nel 2015 con l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta interpreta “Poeta” accompagnata al pianoforte da Roby Facchinetti, autore del brano.
Nel 2016 prende parte all’”Italian Concert”, durante una mini tournée in Kuwait, che prevede anche la partecipazione ad una diretta televisiva su rete nazionale. E’ inoltre la voce femminile del concerto “I protagonisti di Notre Dame de Paris”, spettacolo dedicato all’opera popolare di Riccardo Cocciante, con Vittorio Matteucci, Giò Di Tonno e Graziano Galatone.
Con la big band del Conservatorio Steffani ha inoltre la possibilità di esibirsi con Fabrizio Bosso e Mauro Ottolini.
Dal 2012 è vocalist del tour estivo “Festival Show” e del tradizionale Concerto di Natale a Roma, trasmesso prima da Raidue e poi da Canale 5.
Tra le collaborazioni: i Blue, Arisa, i Sonohra, Sananda Maitreya, Paolo Belli oltre a Patti Smith, Anastacia, Caro Emerald, Dolores O’Riordan, Skye, Elisa, Annalisa, Alessandra Amoroso.
A settembre 2016 è tra i vocalist di “Viva Mogol”, su Raiuno, trasmissione in due puntate dedicata al celebre autore, nella quale ha l’occasione di collaborare con Eros Ramazzotti, Nek, Loredana Bertè, Giuliano Sangiorgi, Rita Pavone, Nina Zilli, Gianni Morandi, Noemi, Riccardo Cocciante, Patty Pravo.
Attualmente è la voce solista della Piccola OrcheStra Vagante.
Nel gennaio 2017 è tra i vocalist nel programma "Music" di Paolo Bonolis accompagnando Morgan, Manuel Agnelli, Simon LeBon, Nek e Anastacia.

SAX E PIANOFORTE - Prof. RENZO DE ROSSI
Nato a Bassano del Grappa il 28-10-1968 fin da giovanissimo, data la notevole propensione per la musica, inizia lo studio del pianoforte che proseguirà presso il Conservatorio " Agostino Steffani " di Castelfranco Veneto (TV). Ben presto si mette in luce per l'interpretazione di autori moderni (Ravel, Gershwin, Debussy etc.) vincendo alcune borse di studio tra cui quella promossa dall'UMCE di Bassano del Grappa. Diplomatosi nel 1989, oltre alla musica classica si dedica allo studio della musica moderna, con particolare riferimento al jazz, approfondendo i vari stili a partire dal gospel al ragtime, per passare poi al dixieland, allo swing, al be-bop fino, fino a stili più recenti quali, fusion, acidjazz, funky, ecc.
La passione per questa musica lo porta ad avvicinarsi ad uno degli strumenti più importanti del jazz: il sassofono con il quale  intraprende lo studio dell'improvvisazione. 
Con questo strumento ha la possibilità di suonare in numerose situazioni jazzistiche cambiando di volta in volta genere e stile. La varietà di esperienze intraprese gli ha permesso così di diventare uno dei musicisti più eclettici e versatili, in grado di proporsi come solista al sassofono e al pianoforte, ma anche come direttore di big bands e coro gospel, arrangiatore per fiati e sassofonista house in numerose discoteche venete e lombarde con i migliori DJ. Suona principalmente il sax tenore ma utilizza di frequente anche il sax soprano, il contralto ed il sax baritono in formazioni dixieland itineranti, band funky/soul e band latino americane. 
Ha registrato oltre 30 CD e video (vedi Youtube) che spaziano dal dixieland allo swing, dal pop alla musica latina e ha partecipato a numerosi jazz festival in Italia e all’estero suonando con vari artisti di livello internazionale. Ha inciso per numerose etichette: Splasch, Caligola, Azzurra, Marrero, Philology, Abeat records, Alfa Music, ecc.
Attivo anche come arrangiatore per gruppi di fiati ed ensamble jazzistiche, ha collaborato con varie cantanti jazz per gli arrangiamenti dei loro dischi.
Ha collaborato a spettacoli di Action Painting con l’artista Gabriele Amadori.
Ha collaborato come sassofonista con il duo cabarettistico delle Bronse Querte.
Ha suonato dal vivo per numerose trasmissioni radiofoniche della RAI.
Nel febbraio 2010 ha partecipato ad una tournee in Brasile con un progetto dedicato al grande sambista di origini venete Adoniran Barbosa.
Svolge un'intensa attività didattica proponendo l'insegnamento del sax (classico e moderno), del pianoforte ( classico, pop, jazz ), della tastiera, armonia jazz, musica d’insieme jazz e rock, mettendo sempre in primo piano una certa qualità  nell’insegnamento della pronuncia del suono, del fraseggio jazz e del ritmo. Ciò ha permesso ai propri allievi di ottenere ottimi risultati, potendo quindi registrare sempre con i propri allievi dei CD di ottima qualità musicale, pubblicati anche con riviste per audiofili. Numerosi gli allievi che hanno successivamente intrapreso una strada musicale professionale.
Ottimi per qualità i concerti con le bande e big bands dirette. 
Appassionato di strumenti vintage soprattutto sassofoni, ne conosce la storia e l’evoluzione e li usa per i propri concerti.